Omeopatia

 

La medicina omopatica

Samuel Hanemann è il fondatore della Omeopatia e del “Principio di Similitudine” su cui essa si basa. Samuel Hanemann, nato a Meissen in Sassonia nel 1755, abbandonò la pratica tradizionale, allora in uso, della professione di medico chirurgo, per dedicarsi allo studio di antichi testi di medicina, che traduceva su commissione. Dopo anni di studio ed esperimenti, giunse ad elaborare la sua teoria, secondo la quale “le malattie guariscono con i rimedi, opportunamente elaborati, ovvero diluiti e dinamizzati, che provocano in un individuo sano, a dosi ponderali, i sintomi della malattia stessa”.