La guida per la tua dieta

 

Dieci consigli per perdere peso

1. Alimentazione equilibrata e riduzione degli apporti calorici

Modificare il regime alimentare specialmente se non equilibrato, agendo sulla quantità per porzione e sulla qualità dell’alimentazione, a favore di un maggiore consumo di frutta, verdura e cereali. Eliminare i grassi saturi di origine animale come strutto e burro, preferendo condimenti a base di yogurt, pomodoro fresco e con poco olio extravergine di oliva a crudo.

2. Attività fisica

Evitare la sedentarietà, specialmente dopo i pasti. E’ importante fare attività fisica soprattutto dopo cena. Preferite le scale all’ascensore, fate passeggiate, muovetevi a piedi o in bicicletta. Se lavoro e vita familiare ve lo permettono, praticate uno sport qualche ora alla settimana, con impegno graduale, senza sforzi agonistici.

3. Avere pazienza

La perdita di peso deve avvenire in modo graduale, per dare tempo all’organismo di abituarsi al nuovo stile di vita. Bisogna consumare più energia di quella ricavata dagli alimenti e questo richiede un processo lento. Dimagrire più di un chilo a settimana non è fisiologico e se accade non è dovuto a una reale perdita di tessuti adiposi, ma soltanto a una pericolosa eliminazione di acqua.

4. Mantenere il peso ideale

Se avete perso peso in modo equilibrato sarà più facile mantenere le buone abitudini acquisite. In molti casi la difficoltà non consiste nel perdere peso, ma nel non riacquistarlo non appena si torna al normale regime alimentare. E’ per questo che è importante non riprendere abitudini errate, continuare a svolgere attività fisica e tenere sotto controllo la propria alimentazione.

5. Bere molta acqua

L’acqua è un elemento essenziale di cui l’organismo non può fare a meno. E’ possibile digiunare anche per giorni e sopravvivere ugualmente grazie alle riserve energetiche presenti nei muscoli e nel tesuto adiposo, ma senza acqua l’organismo deperisce irrimediabilmente in breve tempo.

6. Verde in tavola

Non esagerate nelle porzioni ed accompagnate ogni pasto con una bella porzione di verdure a foglia larga: spinaci, biete, ortaggi lessati come carote, patate, pomodori, legumi ecc. Ortaggi e frutta di stagione contengono vitamine, sali minerali e fibre, molto importanti in qualsiasi regime alimentare specie durante una dieta ipocalorica.

7. Non eliminare i carboidrati

Pasta e pane, se consumati in dosi giuste e con poco condimento, saziano e sono poco calorici. E’ buona regola consumare pesce azzurro in abbondanza, almeno due volte alla settimana.

8. Attenzione ai condimenti

Preferite il loro uso da crudi e prendete l’abitudine di misurare l’olio tramite il cucchiaio, evitando di versarlo a occhio. Di solito un cucchiaio (15 gr) d’olio, di sugo o di salsa, è sufficiente per una persona.

9. Frazionare maggiormente i pasti

E’ sconsigliato arrivare ai pasti principali con molta fame, è meglio consumare una buona colazione al mattino e prendersi il momento per uno spuntino sia mattutino sia pomeridiano.

10. Una volta a settimana “senza Regole”

Sabato o domenica potete concedervi un pasto “normale”. Per rendere più accettabile e meno oppressiva una dieta è permesso fare uno strappo alla regola.

Scrivi un commento