Acne, cos’è e quali sono i rimedi

 

Di che acne sei?

In Italia 21 milioni di persone soffrono di acne, il 70% è rappresentato da adolescenti, ma anche gli adulti possono avere questo problema. L’acne è anche il primo motivo di consultazione dermatologica. I tipi di acne osservati sono: l’acne ritenzionale, l’acne mista (ritenzionale e infiammatoria) e l’acne infiammatoria. Gli adulti soffrono in genere di acne ritenzionale, caratterizzata da pori ostruiti, punti neri, grana della pelle irregolare e micro-cisti sottocutanee. Gli adolscenti di acne mista, pori ostruiti, punti neri e punti neri da infiammazioni.

Alimentazione

L’alimentazione può prevenire l’insorgenza dell’acne e curare la pelle. Per la pelle tendenzialmente acneica, oltre a trattamenti topici, è possibile ricorrere all’integrazione alimentare costituita da microrganism vivi, probiotici o fermenti lattici. I più indicati: Lattobacilli, Bifidobatteri, Escherichia, Enterecoccus, Saccaromyces, presenti in alimenti come yogurt, il più efficace il Lattobacillo GG. Consigliate le diete ipocaloriche, ricche di verdura e frutta di stagione e yogurt. Prima di cambiare il vostro regime alimentare chiedete consiglio al vostro medico o a un dietologo. Se desiderate favorire il fisiologico processo di depurazione e disintossicazione dell’organismo con l’integrazione alimentare, chiedete al vostro farmacista.

Prodotti consigliati per la cura dell’acne

Effaclar di La Roche

Effaclar è il trattamento dell’acne mista ad azione cheratolitica e anti-infiammatoria. E’ un efficace seboregolatore, ad azione antimicotica, cheratoregolatore e cheratolitico. Agisce contro le infiammazioni, lenisce e cicatrizza. Da usare mattina e sera.

Effaclar K di La Roche

Effaclar K è il trattamento cheratolitico per la cute grassa a tendenza acneica. Antibatterico e seboregolatore, ha un’azione anti-infiammatoria, lenitiva e cicatrizzante ad alta tollerabilità. Può essere il complemento terapeutico ai trattamenti farmacologici anti-acne sistemici o topici.

Scrivi un commento